Corsi Diritto, filosofia, medicina: laboratorio di bioetica clinica a tre voci su consenso informato e DAT

L'attività assistenziale rivolta a chi si avvia alla fase terminale del proprio percorso di malattia pone costantemente gli operatori a confronto con l'esperienza del limite: il limite fisico di un corpo che non risponde più alle terapie, il limite delle cure attive, che non sortiscono più l'effetto desiderato di condurre a guarigione, il limite del rispetto per le volontà espresse dal paziente, i tanti limiti della comunicazione, che non sempre riesce a cogliere l'obiettivo di essere a servizio della consapevolezza e di scelte terapeutiche condivise. Operatori, pazienti e famigliari sono dunque portati a riflettere e confrontarsi con questa dimensione e ad operare delle scelte, per non trasformare in accanimento terapeutico il giusto bisogno di cure del paziente terminale. A valle dell'approvazione della recente legge sul fine vita, si intende proporre un'analisi dell'istituto delle Direttive Anticipate di Trattamento, dal triplice punto di vista: medico, giuridico e filosofico.

Il corso avrà una durata di 6 ore. Maggiori dettagli sul programma nella brochure che verrà caricata a breve.

Rivolto a: operatori sanitari - assistenti sociali - educatori

Data 1° ed.: 28 maggio 2018

Data 2° ed.: 08 ottobre 2018

Costo: 60 €

Crediti ECM: 8


Scarica l'allegato: bioetica_clinica.2018.2.pdf (193.81 KB)